Nudismo e Naturismo

vivere con naturalezza

Nudismo e Naturismo in Toscana


La Toscana offre diverse opportunità per gli amanti del nudismo. Molti luoghi hanno una rara bellezza naturale. Gli ambienti sono tranquilli nonostante alcuni di questi siano parecchio frequentati nei mesi estivi. Anche in questo caso, tuttavia, non risulta che le spiagge siano autorizzate. In ogni caso c’è molta tolleranza e si può star tranquilli.

Provincia di Grosseto

MARINA DI ALBERESE: Spiaggia di sabbia fine nel Parco Regionale della Maremma. Si lascia l’auto ad Alberese in un parcheggio a pagamento presso l’Ente Parco. Una volta arrivati al mare di Marina di Alberese, si prosegue a piedi lungo la spiaggia in direzione sud. Dopo circa 1.5 km di cammino inizia la zona frequentata da naturisti. Alberese e Marina di Alberese sono nel comune di Grosseto. Una volta usciti dall’Aurelia basta seguire le indicazioni per circa 12 km.

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA: Sono alcuni Km di spiaggia libera tra Castiglione della Pescaia e Marina di Grosseto. Diverse persone percorrono a piedi l’intero tratto tra Castiglione e Marina. Nel punto più lontano fra due dei tre punti di accesso (circa 20/30 minuti di passeggiata) si possono incontrare alcuni naturisti.

MONTE ARGENTARIO: Nella parte sud del promontorio c’e’ la spiaggia detta la Feniglia. Vi si arriva attraversando a piedi una bellissima pineta, oppure da Port’Ercole camminando lungo la spiaggia. I naturisti si concentrano nella parte centrale della spiaggia, meno frequentata.

CAPALBIO: Luogo inserito all’interno di una riserva del WWF. E’ la spiaggia antistante il Lago di Burano. L’unico modo per raggiungerla e’, oltre che via mare, percorrendo a piedi la spiaggia.

Provincia di Firenze

TORRENTE DIATERNA: Su un tratto del torrente Diaterna il naturismo è praticato da molti anni. La zona naturista si trova in località Scheggianico nel comune di Firenzuola. Provenendo da Firenzuola, dopo circa 9 km si giunge in località Scheggianico. Subito dopo, ma prima del ponte, si deve prendere la strada che sale a sinistra. Preferibilmente lasciare l’auto in zona e proseguire a piedi.

LAGO DI CASTELRUGGERO: E’ frequentato da molti giovani e coppie ed il sabato e la domenica ci sono molte famiglie, ovviamente non tutti naturisti, ma la gran parte si. Ci si accede dall’autostrada A1, uscita FI-Sud, direzione Grassina. Oltrepassato il paese di Grassina, girare a sinistra per circa 6 km, fino ad incontrare la loc. Capannuccia; poi girare a destra per via Castelruggero fino a vedere il lago.

Provincia di Livorno

SAN VINCENZO: E’ un tratto di spiaggia chiamato Nido dell’Aquila, nel Parco Naturale di Rimigliano. Dall’abitato di San Vincenzo, percorrere in direzione sud la Strada della Principessa che corre parallela al mare fra San Vincenzo e Populonia.
Dopo circa 5 km dall’uscita dell’abitato si trovano sul lato mare due poderi, distanti fra loro circa 200 m. Il primo (detto Casa Rossa) e’ stato ristrutturato e adesso si chiama Podere Tuscania, mentre il secondo podere (detto Nido dell’Aquila) è diroccato; dal podere Nido dell’Aquila seguire il sentiero fino al mare, quindi camminare lungo la spiaggia per altri 300 metri verso sinistra in direzione del primo promontorio. In tutto occorrono non piu’ di 10 minuti di cammino. Ideale per i bambini.

SASSOSCRITTO: Tratto di scogli in localita’ Romito, alcuni km a sud di Livorno. Si deve parcheggiare l’auto sulla strada e poi scendere per un breve e ripido sentiero.

MARINA DI BIBBONA: Il naturismo e’ praticato nella parte piu’ a sud della spiaggia di Marina di Bibbona. Parcheggiare l’auto nel piazzale antistante il campeggio. Seguire il sentiero fino al mare e poi proseguire verso sud per circa 15 minuti fino ad incontrare altri naturisti.

BUCA DI LIVORNO: Poco distante dalla Buca delle fate. Utilizzare il primo parcheggio a destra, salendo da Baratti verso Populonia, seguire poi il percorso a destra. Arrivati sulla scogliera tornate indietro e prendete il primo percorso a sinistra; è ok sia il primo golfo sia il secondo sul medesimo percorso.

ISOLA DEL GIGLIO

Si può prendere il sole nudi dalle parti della Punta di Capel Rosso, a circa un’ora e mezzo di cammino da Giglio Porto. In alternativa, se si ha una barca, si possono cercare insenature nascoste lungo la costa Sud.

ISOLA D’ELBA

Il naturismo è praticato nelle calette. sono due i posti facilmente raggiungibili a terra:
1) Spiaggia di Felciaio nel Golfo Stella (Capoliveri) – Sulla provinciale Porto Ferraio-Porto Azzurro prendere il bivio per Lacona, da li’ proseguire per 2 km.
2) Tratto di costa fra Seccheto e Fetovaia, sempre nella parte sud.

Altre spiagge poco affollate sono…
Spiaggia dell’Acquarilli: Seguire le indicazioni per Lacona e proseguire nella direzione di Porto Azzurro-Capoliveri. Poco prima della spiaggia di Norsi, si trova un promontorio adibito a parcheggio sterrato. Parcheggiare e prendere il sentiero di destra (faccia rivolta verso il mare). E’ consigliabile la seconda parte della spiaggia.
Capo Canata: Vi si accede direttamente dalla spiaggia di lacona, lato sinistro. Si seguono gli scogli fino a trovare una scalinata che sale dentro un campeggio, si sale fino a trovare un piazzale con una casa bianca.
Le Piscine: Percorrere la provinciale che da Marina di Campo arriva fino a Fetovia, prima di questa e subito dopo Seccheto, ci sono due parcheggi a picco sul mare con delle staccionate di legno. Parcheggiare e scendere attraverso il sentierino.
Le Tombe: Preseguendo da Fetovia per Pomonte, si trova un parcheggio sterrato di terra bianca, sulla destra in altro dovrebbe trovarsi una baracchetta. Qua si parcheggia e si prende il sentierino che dal parcheggio arriva fino al mare. Sono circa 20 minuti di cammino ripido, per cui è meglio equipaggiarsi del nevessario oppure noleggiare direttamente una piccola barca.
Barabarca Scogliera: Si prende la provinciale che sale verso Capoliveri, prima di arrivare al paese sulla destra si trova un Bivio con una Chiesa. Seguire la direzione per Barabarca – Zuccale fino ad arrivare al parcheggio delle spiagge. Dal parcheggio partono due sentieri uno per Barabarca e uno per Zuccale. seguire per Barabarca, ad un certo punto il sentiero si divide uno va verso la spiaggia ( a sinistra) e l’altro scende al centro per poi voltare leggermente a destra verso una scogliera (che separa Barabarca da Zuccale).

Archiviato in:Luoghi non autorizzati, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 19 follower

RSS eDreams RSS

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Link più cliccati

Blog Stats

  • 100,177 hits
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: